sabato 11 febbraio 2012

Croissant … in tutta semplicità

Buongiorno a tutti e Buon Sabato mattina !!

Fa ancora molto, molto freddo e la neve caduta giorni fa si è trasformata in cumuli di ghiaccio che non hanno intenzioni di sciogliersi viste le temperature polari.

San Valentino è alle porte e cosa potrebbe esserci di più dolce di un fresco e tiepido croissant prodotto con le proprie mani per una colazione per la vostra dolce metà?

Non c’è regalo più vero e sincero di una ricetta realizzata con le proprie mani e con il cuore: i sentimenti attraverso il cibo arrivano fino al cuore ed è anche per questo che con costanza cerca di trasmettere alle mamme, ai papà ed a tutti i bambini che animano i miei corsi di cucina che “Cucinare è un gesto d’Amore”.

La premessa di oggi è stringata, in quanto ci attende una ricetta che vi potrà impegnare durante tutto il week end.

Non lasciatevi però intimorire dai passaggi e dalle dosi di burro che sembrano eccessive: verrete rapiti dal profumo e resterete incantati dalla sfogliatura alveolata ed ariosa e da una crosticina dorata e croccante. Un croissant da pasticceria.




Se siete pronti, inizio a raccontarvi il procedimento.

Ingredienti
500 gr di farina 00
265 gr di acqua
25 gr di burro
8 gr di sale
60 gr di zucchero
20 gr di lievito di birra fresco


Per i giri (sfoglia)
250 gr di burro (un unico panetto)
1 uovo per spennellare
Zucchero q.b.

Sabato scorso (dopo cena) ho impastato nella mia impastatrice tutti gli ingredienti (potete comunque procedere anche a mano) unendo il burro ed il sale a metà impasto. Impastate per circa 15 minuti fino a quando il composto non sarà elastico. Date al vostro impasto una forma rettangolare, avvolgetelo nella pellicola e ponetelo in frigorifero. Lasciatelo riposare per tutta la notte.
Al risveglio Domenica mattina ho estratto come prima cosa il mio impasto che era ben lievitato. L’ho posto sul piano di lavoro ben infarinato l’ho sgonfiato per far uscire tutti i gas che si erano formati durante la lievitazione. L’ho steso con un mattarello ottenendo un rettangolo alto circa 1 cm. Ho poi preso il panetto di burro dal frigo (deve essere ben freddo), l’ho cosparso con un velo sottile di farina, l’ho posto tra due fogli di pellicola trasparente e ho iniziato a batterlo con il mattarello fino ad ottenere uno rettangolo di burro alto circa ½ cm. Il rettangolo di burro dovrà essere largo tanto quanto l’impasto e lungo 2/3 dell’impasto stesso. Avendo già steso l’impasto sarà più semplice verificare le misure dei due rettangoli. Ho posizionato lo strato di burro sul rettangolo di impasto facendo attenzione a togliere entrambi gli strati di pellicola. Il burro non dovrebbe rompersi o nel caso dovesse accadere cercate di ricomporlo. Ho posizionato il burro nella parte inferiore dell’impasto e lasciando 1 cm libero a lato.
Ho poi piegato la parte superiore di impasto sovrapponendola alla parte coperta con il burro. Ho ruotato il panetto di 90° mantenendo sempre la parte aperta alla mia destra. Con le dita ho chiuso i bordi della pasta in modo tale che lo strato di burro fosse ben sigillato all’interno della sfoglia. Ho poi picchiettato il panetto con il mattarello affinché il burro si distribuisse in modo uniforme e ho steso l’impasto formando un rettangolo con il lato corto davanti a me ed uno spessore di circa 1 cm. Ho piegato verso il centro il lato inferiore della sfoglia e poi quello superiore. Ho girato ancora il panetto di 90° sempre a destra e l’ho chiuso come prima sigillando il lati aperti con le dita. L’ho chiuso con la pellicola e l’ho riposto in frigorifero per 40 minuti.
Ho tirato fuori il panetto dal frigo, ho iniziato il secondo “giro” ovvero il secondo passaggio per ottenere una tipica sfogliatura alla francese. Ho posto il rettangolo sul piano di lavoro, sempre con il lato corto davanti a me e l’ho steso fino ad ottenere una sfoglia di circa 8 mm. Ho seguito lo stesso procedimento realizzato in precedenza: l’ho piegato partendo dal lato inferiore, poi quello superiore l’ho girato di 90° con il lato aperto verso destra. L’ho impacchettato ancora e posto in frigo per 40 minuti. Ho seguito questo ultimi passaggi ancora una volta ed ho fatto riposare il panetto sempre per 40 minuti.
Terminati i giri (in totale 3 giri), ho steso il panetto in un rettangolo di 7 mm, ho tagliato alcuni triangoli (triangoli isosceli) – nel mio caso sono riuscita ad ottenere 9 grandi croissant e con i ritagli laterali ho ottenuto dei rotolini – con una base di circa 10 cm. Ho praticato un taglio con le forbici da cucina sulla base di ogni triangolo ed ho iniziato ad arrotolare dal basso verso l’alto la sfoglia. La punta del triangolo sarà la chiusura del vostro croissant, come si vede nelle immagini. Nel croissant non ancora arrotolato si possono notare gli strati di sfoglia ottenuti durante i vari passaggi.




Ho posto i croissant a lievitare per 3 ore su una teglia ricoperta con carta forno coperti con pellicola trasparente. Una volta terminata la lievitazione ho spennellato i croissant con dell’uovo sbattuto e cosparsi con zucchero semolato.




Al termine di questi lunghi passaggi, vi consiglio una cottura in forno ventilato preriscaldato a 200° per circa 5 minuti e abbassando la temperatura a 180° per altri 5 minuti.

Otterrete dei veri e propri croissant alla francese dal profumo di burro, con una leggera crosticina dorata ed una pasta alveolata.

Spero di essere stata chiara nella descrizione dei passaggi … scrivetemi e commentatemi … sarà un piacere darvi utili suggerimenti !!!

Buona giornata,

Carolina




Con questa ricetta partecipo al Contest di Valentina 

20 commenti:

  1. Che belliiii, sono perfetti!!Complimenti
    Cristy

    RispondiElimina
  2. ottima ricetta e presentazione....e buon fine settimana anche a te baciotti maria

    RispondiElimina
  3. Chiarissima la spiegazione, ottima realizzazione e bellissimo risultato... chissà se un giorno riuscirò a sfornare anche io queste meraviglie?

    RispondiElimina
  4. meravigliosi i tuoi croissants! :) non li ho mai provati, devo assolutamente rimediare! :) buon weekend, un bacio! :)

    RispondiElimina
  5. Ciao cara!!! anche a me ha fatto molto molto piacere conoscerti al Macef, una blogger con la mia stessa passione per il caffè!!!!! Complimenti per questi croissant ed in bocca al lupo per il contest!!!! ciao!!!!!

    RispondiElimina
  6. sono uno spettacolo questi croissant complimenti

    RispondiElimina
  7. @ Cristina - Ciao, Grazie !!!

    @ Cara Maria, Grazie !!! Buona serata

    @ Nus in Cucina - Grazie !!! Mi fa piacere sapere che la spiegazione sia chiara...Certo che ci riuscirai !!! :)

    @ Ciao Carol ... certo che devi rimediare ...non puoi pensare di non assaggiare una delizia come questa !!!

    @ Ciao Valentina, che bello trovarti qui !! Grazie e buona domenica ...

    RispondiElimina
  8. @ Grazie mille Veronica... prova per credere :)

    RispondiElimina
  9. Questa ricetta la conservo per quando ho una giornata di libertà, il risultato è splendido e si vede e ripaga di tutta la fatica, io non sono per le lavorazioni lunghe ma questi mi hanno conquistato! Buona settimana!
    Baci

    RispondiElimina
  10. Giuro che la faccio .....

    RispondiElimina
  11. Sono perfetti!!!Sono quì anche per dirti che volevo ringraziarti per essere diventata una mia sostenitrice e ti ho fatto un regalino!passa a trovarmi sul mio blog!!! :)

    RispondiElimina
  12. Mamma mia che bontà...hai proprio ragione:chi potrà mai resistervi????

    RispondiElimina
  13. I've always wanted to make my own croissants! Yours look great, thanks for following me, am following back.

    RispondiElimina
  14. @ Ciao Ely, fai bene a conservarla ... il risultato è stato appagante dopo tanto lavoro ... :)

    @ Simooooooooo ... ci conto !!! E se sei in crisi tra un passaggio e l'altro corro da te in aiuto ...

    @ Ciao Silvia ... Grazie !!!

    @ Caternia, devi assolutamente provare la ricetta !!! Non resisterai ...

    @ All That I'm eatig - Hi & Thanks for following me !!

    RispondiElimina
  15. Che spettacolo!!! Complimenti, non li ho mai fatti ma li adoro... e grazie alle tue spiegazioni (sei stata chiarissima!!!) ci proverò sicuramente!!
    Buona giornata :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Eyra, ti ringrazio per avermi dato conferma ... sono stata forse un po' lunga nelle spiegazioni, ma se mi dici che sono chiare ... è perfetto !!! Un abbraccio

      Elimina
  16. Ciao Carolina!
    Piacere di conoscerti e tanti complimenti per questa bella ricetta! :-D
    Un bacione
    Ago

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ... piacere tutto mio !!! Grazie e alla prossima ...

      Elimina
  17. Vero Carolina!!! Vicine, vicine sul podio...ma va bene così! Sono felicissima!! Anche i tuoi croissant sono meravigliosi e pensa che bella colazione possiamo preparare se ci mettiamo insieme in cucina!!! Stamattina quando ho visto il risultato sono stata contentissima che al secondo posto ci fossi tu e Lisa al primo che anche lei è una ragazza che apprezzo molto!! Volevo scriverti subito una mail ma poi il lavoro mi ha assorbita per tutta la giornata e mi è sfuggito...Un bacione grande e complimentissimi anche a te!!

    RispondiElimina
  18. Hei ... eccoti qui a scrivermi in diretta !!! Quando ho visto che c'eri anche tu mi son detta ... che brava ... felicissima per te !!! Quindi vedo che non sono la sola: il lavoro mi assorbe così tante energie...vorrei fare tanto...di più...ma il tempo è sempre pochissimo e dopo cena sono sempre ko !!! Bene ... ora torno dai miei bambini ... è ora della nanna !!! Un abbraccio cara e alla prossima avventura, Carol

    RispondiElimina