domenica 23 gennaio 2011

Risotto al Taleggio Ristretto all' Aceto Balsamico e Cialda Croccante

Una vocina squillante: "Mamma ! Prepari le cialdine croccanti al  Grana?" ...Bhe', come poter dire di no.
Flash-back ... Agosto ... durante una fuga al mare in un week-end di fine estate, un menu proponeva questa ricetta (senza cialda)... scartata in quanto decisamante dal carattere invernale, abbiamo optato per altro, ma è rimasta nei miei ricordi ... senza aver visto il piatto e senza averlo testato, ho pensato di riproporlo accompagnato, però, dalla tanto desiderata Cialda Croccante al Grana.




Dosi per 4 persone:
250 gr. di Riso Carnaroli (mi permetto di dire che deve essere di ottima qualità per evitare di ritrovarsi con spiacevoli sorprese)
1 litro di  Brodo  Vegetale precedentemente preparato e aromatizzato con una foglia di  Alloro incisa
1  Scalogno
2 cucchiaio di  Olio  Extravergine di  Oliva
1/2 bicchiere di Prosecco
200 gr. di Taleggio
Sale quanto basta
20 gr. di  Burro
Aceto Balsamico circa 150 ml
150 gr. di Grana grattuggiato


Tritate finemente lo  Scalogno e fatelo soffriggere in un ampio tegame con 2 cucchiai di Olio a fuco lentissimo per qualche minuto.
Tostate il  Riso nel soffritto di  Olio e  Scalogno e sfumatelo con il Prosecco.
Dopo averlo fatto evaporare, iniziate ad aggiungere il  Brodo  Vegetale, mestolo dopo mestolo fino quasi a cottura ultimata.
Il  Riso deve risultare ancora al dente.
Aggiungete il  Taleggio tagliato a dadini, mantecate e regolate con il  Sale.
Aggiungete un ultimo mestolo di  Brodo e mantecate con una noce di  Burro. 
Mentre il  Riso cuoce, preparate il ristretto all'Aceto Balsamico  ponendo in una casseruola 150 ml di Aceto Balsamico fino a quando si riduce di almeno 1/5 del suo volume iniziale. Preferisco non aggiungere altro per evitare di alterarne l'originale sapore. 
Per la preparazione delle cialde: procuratevi una piastra antiaderente per piadine oppure una semplice pentola antiaderente, ponetela sul fuoco a fiamma alta e con l'aiuto di un cucchiaio disponete un paio di mucchietti di Grana precedentemente grattuggiato. Aiutandovi con il cucchiaio stendete il Grana ottenendo una cialda fine. se necessario aggiungete altro formaggio. Spegnete subito il fuoco e lasciate raffreddare. Staccate le cialdine dalla piastra e tenetele da parte ponendole su carta forno. Procedete con il restante Grana. Otterrete circa 4 cialde.
Componete ora il piatto: Spennellate sul fondo del piatto il Ristretto all'Aceto Balsamico ... ponete al centro il Risotto mantecato al Taleggio ... la Cialda Croccante al Grana e per finire ancora qualche goccia decorativa di Ristretto all'Aceto Balsamico.

3 commenti:

  1. Ciao Carolina forse ci sono ! A quando la prossima ricetta!!
    Silvia

    RispondiElimina
  2. beh... sapevo che nella vita ti saresti sbizzarrita a iosa, ma nn credevo fino a qsto punto! ma rubi il mestiere al mitico Vissani? beh sarebbe contento di averti in cucina con lui.
    Ma, a proposito, i risotti tanto decantati non sono quelli di G. Marchesi? Telefona subito e mandagli un CV..sai nn si sa mai che ti assuma come direttrice di un suo ristorante! sei MITICA. un bacio dalla puglia. anna e domy.

    RispondiElimina
  3. Ciao Anny, non sai quanto mi abbia fatto piacere ricevere questo tuo messaggio. Sai che sono sempre stata un po' "estrosa" e quindi in parte questo è il risultato !!! Ti ringrazio infinitamente per i complimenti e credimi ogni tua parola è sempre preziosa per me. Il tuo giudizio mi è di grande aiuto: un ulteriore stimolo per andare oltre!! Un abbraccio fortissimo a te ed un bacino alla piccola e stupenda Domy. Vi aspetto sempre, Carolina

    RispondiElimina