lunedì 1 luglio 2013

Nuvole di Salvia e Birra Bavaria 8.6 Red

Buondì … rieccomi rientrare nella rete in punta di piedi.

Come state ? E soprattutto … quanto tempo!

Ricominciamo, dove ci siamo lasciati.

Non è cambiato molto, ho solo deciso di fermarmi un poco per riflettere e non solo … ho cucinato, fotografato, preparato dolcetti invitanti per bambini, ho dedicato tempo ai miei cuccioli, ho cotto marmellate di frutta, una calda mattina di primavera ho distribuito una dolce, sana e nutriente colazione a grandi e piccini, ho festeggiato i 7 anni di Andrea, ho vissuto con tutta l’intensità del caso l’ultimo giorno di scuola, ho partecipato alla consegna della prima pagella, ho curato con amore e devozione il mio piccolo orticello, abbiamo portato il Tommy a spasso, abbiamo iniziato a raccogliere i primi frutti della terra, abbiamo osservato le stelle e la luna con il telescopio, abbiamo inaugurato il terrazzo in versione estiva con relative cene all'aria aperta, siamo fuggiti al mare per qualche giorno, ci siamo fatti coccolare dalla brezza marina, abbiamo ammirato l’alba ed i tramonti… abbiamo scavato mastodontiche buche nella sabbia e lunghe gallerie sotterranee, ho vissuto ogni momento della giornata con i miei piccoli e ho assaporato la gioia di STARE INSIEME.

Ritornando a casa, nell'angolo delle erbe aromatiche la Salvia si è fatta notare: ampie foglie profumate, carnose e leggermente ruvide.

Ed un pacco Birra Bavaria, ricevuto dalla gentilissima Gianna (che ringrazio affettuosamente ed ufficialmente), colmo di frizzanti bollicine.

Uova fresche di giornata, qualche cucchiaio di farina e Birra Rossa Bavaria ghiacciata … et voilà Nuvole di Salvia pronte e servite !



Create una pastella con i seguenti ingredienti:
2 uova fresche, intere
100 gr di farina per Fritture Molino Vigevano
½ bicchiere di Birra Bavaria 8.6 Red - ghiacciata
Foglie di Salvia
Olio d’oliva per friggere


Tagliate le foglie di salvia avendo cura di mantenere intatto il gambo.
Lavate le foglie con acqua fredda, asciugatele accuratamente, senza danneggiarle.
Create una pastella liscia e senza grumi, semplicemente, amalgamando le uova e la farina ed aggiungendo la birra ghiacciata.




Disponete l’olio per friggere in un tegame dai bordi alti e portate a temperatura.
Immergete una ad una le foglie di salvia e tuffatele nell'olio bollente poche per volta.
Evitate in questo modo che aderiscano l’una all'altra.
Una volta dorate da entrambi i lati, scolatele disponendole su carta assorbente.




Servite tiepide oppure anche fredde. Sono deliziose anche il giorno dopo se conservate coperte con pellicola trasparente.





Spero di ritrovarvi presto … un abbraccio affettuoso

Carolina




22 commenti:

  1. Questa ricetta mi capita davanti abbastanza spesso ma ancora non ho avuto il coraggio di prepararla perchè temo che alla fine non mi piaccia. Certo che con un procedimento così semplice si potrebbe anche tentare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro, cara Roberta, che il procedimento è semplicissimo!! il risultato è ottimo con ingredienti di prima qualità !!! :)

      Elimina
  2. Ciao Carol,ci sei mancata!!!!!
    Ero quasi preoccupata!!!!
    Baci
    SILVIA S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Ciao!!! E anche io ero preoccupata per la mia assenza !!! :) Ci si vede?

      Elimina
  3. Grazie mille a te, Carolina!

    A prestissimo!
    Gianna

    RispondiElimina
  4. Invitante questa fritturina così come il resto del blog assolutamente delizioso.
    Si vede che c'è tanto amore.
    Piacere di incrociarti in rete.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valeria ! In effetti cerchiamo di fare tutto con tanta passione e tanto amore ... il problema è trovare il tempo per fare tutto !!! Piacere mio ...

      Elimina
  5. Che bell'aspetto hanno... bisogna sempre provare quello che è bello.... sicuramente è anche buono nella sua semplicità! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, cara ... ti auguro una splendida serata !!

      Elimina
  6. per me ogni tuo post è sempre una bella notizia.. mi eri mancata e avevo intuito. felicissima di rileggerti e, come sempre di godere delle tue immagini e sfiziose ricettine. un abbraccio grande Carolina, in questo mondo virtuale il tempo non conta nulla perchè chi ti legge, ti legge per pura passione e stima. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tua parola è sempre colma di affetto e stima ... ovviamente reciproca! Anche se non ci siamo mai incontrate di persona è come se ti conoscessi da una vita !!! :) A presto ...

      Elimina
  7. bentornata, mai provate le foglie di salvia fritte, ma mi ispirano da morire, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensare che durante il meraviglio week end trascorso in Maremma ... la prima portata è stata ... frittini di verdure, tra cui la Salvia ... una frittura leggermente diversa ... anche la versione toscana assolutamente da riproporre !!! Baci

      Elimina
  8. Uh, che bella ricettina! E che bel blog, complimenti! Ho appena comprato una bella piantina di salvia, che dici, la decespugliamo? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, prima di tutto e benvenuto!!! Aspetta ancora un poco ... povera piantina :) A presto

      Elimina
  9. Ricettina "sfiziusella"...brava!!!

    RispondiElimina
  10. Carolina.. che ricetta stupenda.. non ci crederai ma da tanto tempo desidero la salvia così preparata! Mi ricorda quando ero bambina! <3 Grazie di essere passata da me, sarà un piacere seguirti e gustare le tue prelibatezze!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely...carissima... Grazie !!! Certo non è una ricetta da "prova costume" anzi ... ma non potevo non sfruttare la mia rigogliosa piantagione di salvia!! Un abbraccio, Carolina

      Elimina
  11. Quante cose hai fatto, WAW.

    Bella questa ricetta, mai provato a pastellare la salvia, brava.

    Buona giornata

    PS: non riesco a far parte dei tuoi collaboratori, ci ho provato anche un'altra volta ma nulla, mi dice che devo riprovare!

    RispondiElimina
  12. Ciao cara, oggi sono entrata nel tuo bellissimo blog e mi sono accorta di non essermi ancora aggiunta nelle tue amicizie. Lo faccio con piacere perchè il tuo blog lo ritengo interessante.
    Io ho un blog che si chiama: briciole di sapori. Se ne hai piacere, puoi venire a farmi visita. Ti aspetto.
    Un caro saluto da Lorena
    bricioledisapori.blogspot.it

    RispondiElimina